Warning: Illegal offset type in /home/iz4bzc/ben.br1.net/wp-content/plugins/sitepress-multilingual-cms/sitepress.class.php on line 5354
La marea nera dal Lambro al Po | Gianluigi Conti (Ben) IZ4BZC

La marea nera dal Lambro al Po

La marea di olio che dal Lambro si sta ormai versando nel Po è l’ennesimo attentato all’ambiente perpetrato in una serie di colpe, inadempienze, collusioni, complicità costituite anche dalla disinformazione.
Prima fra tutte è ormai evidente l’inadeguatezza delle procedure e dei mezzi per contrastare questo tipo di emergenze anche da parte della protezione civile che sembra invece in grado di gestire molto meglio emergenze come l’organizzazione del G8 alla Maddalena.
Si aggiungono tutti gli altri che dimostrano durante queste emergenze l’inadeguatezza di leggi, procedure standard ed organi di vigilanza, che come al solito sono grandi contenitori di divieti ma campane da vuoto per la prevenzione e la gestione di questo tipo di disastri.
Che dire poi dei mezzi tradizionali di informazione che hanno lasciato un velo di nebbia intorno alle reali cause del disastro non facendo capire nulla alla gente comune.
Cerchiamo di fare almeno un po’ di luce su quello che sta realmente dietro a questo attentato all’ambiente.
I serbatoi da cui proviene il petrolio sversato sono quelli della Lombarda Petroli di Villasanta (Monza) raffineria in disuso poi trasformata in deposito poi definitivamente destinata alla dismissione per far strada ad un progetto urbanistico chiamato EcoCity. Di qui la necessità di dismettere gli impianti e liberarsi di tutti gli inquinanti, operazione in genere piuttosto onerosa.
Ecco il documento sul EcoCity Villasanta

Similar Posts:

Share